• Siracusa. Fila continua sulla 124: niente alternative, "possibili però degli accorgimenti"

    Siracusa sud, tutti in coda sulla statale 124. Con la chiusura di via Ascari la situazione è diventata insostenibile. Ed è lecito nutrire ulteriori timori non appena entrerà in vigore quell’ordinanza che impone ai mezzi pesanti di accedere al capoluogo solo attraverso Siracusa sud, senza più passare da Belvedere, con Targia out da oltre 24 mesi.
    Una soluzione in vista pare non esserci. Alternative concrete nessuna. Rassegnarsi allora a mesi difficili dal primo mattino sino al pomeriggio inoltrato? Secondo Assoutenti della Strada è possibile cercare di apportare alcuni correttivi che potrebbero, comunque, aiutare a snellire il traffico. “Ad esempio, la sosta dei clienti dei venditori ambulanti all’interno della rotatoria di viale Paolo Orsi determina un restringimento della corsia utile”, spiega il presidente Massimo Cataldi.
    Ha poi preso piede la cattiva abitudine di “sostare in maniera indisciplinata anche in seconda e terza fila nella parte iniziale del viale Paolo Orsi, su entrambi i lati, in corrispondenza di attività commerciali”, continua Assoutenti della Strada. Tutte condizioni che esasperano un flusso veicolare continuo, in entrata e in uscita. “Manca totalmente il controllo da parte della Polizia Municipale”, lamenta infine Cataldi.

    728x90_jeep_4xe
    freccia