• Siracusa-Gela: inseguimento da brividi in autostrada, come in un film

    Due autocarri, un’autovettura e una pattuglia della Polstrada. Sono i protagonisti, in ordine di apparizione, di un inseguimento da film avvenuto notte tempo nei giorni scorsi lungo la A18, Siracusa-Gela, di cui si è avuto notizia soltanto oggi.  Un operatore di polizia, in transito su quel tratto autostradale,  nei pressi dello svincolo di Rosolini ha notato i due mezzi pesanti procedere a forte velocità con la “scorta” di un’auto con la targa occultata. Insospettito, ha avvisato la sala operativa. E’ partito così l’inseguimento con la pattuglia della stradale che intercetta i mezzi sospetti all’altezza dello svincolo di Siracusa sud. Dopo qualche chilometro a velocità sostenuta, per evitare manovre pericolose, l’equipaggio della Stradale ha deciso di adottare un momentaneo “disimpegno strategico”. Improvvisamente, l’autocarro si è spostato sul margine sinistro della carreggiata  e l’autista in fuga, con il veicolo in movimento, ha aperto lo sportello per poi lanciarsi sulla carreggiata opposta, tentando di far perdere le sue tracce nell’oscurità. A fermare il mezzo pesante ancora in marcia ci ha pensato uno dei due poliziotti salito di corsa nella cabina di guida appena in tempo per evitare che il mezzo pesante invadesse la corsia di marcia opposta. L’autocarro, risultato rubato, è stato consegnato al legittimo proprietario. Nessuna traccia del secondo e dell’auto di scorta. Probabilmente hanno abbandonato la tratta autostradale prima di essere intercettati.

    728x90_alfa
    freccia