• Siracusa. I commercianti di Casina Cuti potranno vendere ai turisti anche olio e vino

    I commercianti di Casina Cuti potranno vendere anche prodotti confezionati dell’agroalimentare del territorio e non più solo souvenir in senso stretto. Con una ordinanza sindacale, il Comune di Siracusa accoglie – con una serie di specifiche – una vecchia richiesta dei titolari dei box di vendita che si trovano all’interno dell’area recintata, posta di fronte all’ingresso del parco archeologico della Neapolis. Già nel 2019, con l’allora assessore Fabio Moschella, c’era stata una prima apertura di Palazzo Vermexio.
    Adesso il via libera definitivo. Potranno allora mettere in vendita prodotti come olio, vino, miele, confetture, prodotti da forno ma senza offrirne la somministrazione. Il provvedimento pone diversi paletti disponendo, ad esempio, che la vendita debba avvenire solo all’interno dei chioschi autorizzati, in un’area distinta da quella dedicata ai prodotti non alimentari. E’ vietata, poi, l’esposizione all’esterno di quei prodotti e l’installazione di banconi frigoriferi. A motivare la richiesta dei commercianti di Casina Cuti, la necessità di ampliare la loro attività ampliando l’offerta merceologica.

    freccia