Siracusa. Igm, la rabbia dei dipendenti: "Ancora senza stipendio"

I dipendenti Igm di nuovo sul piede di guerra. Attendono  l’accredito dello stipendio relativo al mese di marzo e, chiedendo spiegazioni all’azienda, non avrebbero ricevuto rassicurazioni. Al contrario, sembra regnare l’incertezza. “Ognuno di noi ha degli impegni- lamenta Giuseppe Caruso della Fials – gli stipendi ci vengono già accreditati a fine mese e questo ci sottopone al pagamento di interessi e a disagi economici che possono facilmente essere immaginati. Non accettiamo l’idea che il Comune, dovendo pagare altro, a partire dal risarcimento alla società Open Land, penalizzi noi, ritardando il pagamento di quanto deve all’Igm, che ha già chiaramente detto che, di conseguenza, non è nelle condizioni di retribuire noi. Siamo stanchi di subire una situazione che ricade, inevitabilmente, sulle nostre spalle e sulle nostre famiglie- aggiunge il rappresentante dei lavoratori Igm”. Intanto è stata fissata per il 4 maggio prossimo  la seduta della commissione Urega che dovrebbe arrivare all’aggiudicazione provvisoria del nuovo appalto per la gestione dei rifiuti. Appuntamento fissato per le 9 con Tech -Ambiente 2.0  e successivamente, alle 13, la seduta pubblica.

image_pdfimage_print
  • freccia