• Siracusa. Il Tfr dei lavoratori Irsap per pagare i debiti della società? "Giù le mani"

    Il vice direttore generale dell’Irsap ha chiesto al dirigente dell’Ufficio periferico di Siracusa di prelevare una libretta contenente il Tfr dei lavoratori (2.262.365,41 euro) per metterla a disposizione del legale rappresentante dell’Irsap. “Sono somme che appartengono ai lavoratori che non possono essere utilizzate per pagare i debiti che, nel frattempo, da Gela a Messina, da Palermo a Catania, sono stati fatti da altre sedi periferiche”, sottolinea il deputato regionale Enzo Vinciullo.
    L’esponente del Nuovo Centrodestra spiega anche come la libretta contenente le risorse non può lasciare la sede di Siracusa. “Sono stato costretto, pertanto, a presentare un’interrogazione parlamentare. La prossima settimana sarò costretto a convocare, ammesso che vi sia, il legale rappresentante dell’Irsap per chiarire questa situazione a dir poco anomala, confusa, strana e unica nel suo genere. Nessuno può pensare di usare il Tfr dei lavoratori della provincia di Siracusa per altre finalità”.
    Vinciullo annuncia anche di voler chiamare in causa la Procura della Corte dei Conti e la Procura di Siracusa per tutelare i lavoratori siracusani.

    9413_bmw_iX1_consideration_design_728x90_ga
    freccia