• Siracusa. Impianti sportivi, giornate importanti per Campo Scuola e Cittadella. “Interventi a tutela dello sport”

    Cancelli chiusi oggi al campo scuola Di Natale, a Siracusa. Iniziato di primo mattino l’intervento per ripristinare le torri faro. I lavori dovrebbero concludersi in serata. Domani si svolgeranno quindi normalmente i campionati studenteschi. Se dovesse essere necessario, gli operai torneranno a lavorare sulle torri faro nella giornata di mercoledì. Domani, frattanto, in Consiglio Comunale dovrebbe essere approvato il regolamento d’uso del campo scuola. “Finalmente”, commenta l’assessore allo sport Maria Grazia Cavarra. “Il testo è pronto da settembre ma siamo voluti arrivare all’appuntamento d’aula con un regolamento ampiamente condiviso per questo abbiamo moltiplicato gli incontri nelle settimane scorse. Il nostro intento non è quello di calare imposizioni dall’alto ma migliorare l’organizzazione del Di Natale con una serie di norme comuni”. Il nuovo regolamento – da cui è stata spuntata la parte che prevedeva un ticket d’ingresso – garantisce spazi gratuiti per le scuole e l’introduzione di tariffe per le società sportive. Per questo ultimo passaggio sarà però necessario un intervento di Giunta.
    Ma oggi pomeriggio nell’agenda dell’assessore Cavarra c’è anche l’incontro con le società sportive che operano in Cittadella e che temono di non poter programmare la nuova stagione sportiva nell’incertezza di tempi e interventi con il project financing. “Capisco le preoccupazioni e l’ansia di chi deve programmare una nuova annata sportiva. Proprio per questo oggi vogliamo incontrare le società. A cui daremo ampie rassicurazioni. Il nostro intento è quello di tutelare lo sport”, spiega ancora la Cavarra.
    La Cittadella non verrà comunque chiusa integralmente per i lavori previsti nel bando del project financing. Lavori che, nella migliore delle ipotesi, non inizieranno prima della prossima estate. Si procederà a settori. L’emergenza riguarda gli impianti natatori per cui il palazzetto dello sport non rischia la chiusura.  “A garanzia dello sport e delle società – precisa Maria Grazia Cavarra – nel project financing è previsto il mantenimento delle tariffe attuali. Il nuovo gestore non potrà aumentarle oltre gli adeguamenti Istat, previsti per legge”.

    728x90
    freccia