• Siracusa. In porto l’Europa 2 con i suoi 600 turisti. “Ma senza banchina abbiamo cacciato i mega-yacht”

    E’ entrata questa mattina nel porto di Siracusa l’Europa 2, nave da crociera di una compagnia tedesca con a bordo 600 persone, compreso l’equipaggio. I croceristi rimarranno a Siracusa fino a questa sera quando la nave ripartirà per proseguire nel suo viaggio. I turisti raggiungeranno la terra ferma con i tender per poi andare a passeggio in Ortigia e visitare negozi e ristoranti del centro storico.
    Ma per una nave che arriva, ce ne sono tre che vanno via. “Non è esatto, le stiamo dovendo cacciare”, dice non senza polemica l’operatore marittimo Alfredo Boccadifuoco. Si tratta di tre mega-yacht: l’Ace e il Garcon di proprietà di un magnate russo e il Carla Maria di uno svizzero. Si tratta di lussuose imbarcazioni che vanno dai 30 ai 90 metri. Ma per loro a Siracusa non c’è più spazio. I famosi settanta metri di banchina (74 per l’esattezza, ndr) che, al porto Grande, erano stati garantiti agli operatori del settore nautico nonostante i lavori in corso, non sarebbero più disponibili. “Fino a ieri c’era una chiatta in quello spazio e gettava pietre in mare. Che io sappia, poi, quel tratto di banchina è stato già richiesto al Comune dalla ditta che si occupa della riqualificazione del porto. Eravamo convinti che ci avrebbero lasciato lo spazio per lavorare almeno fino a luglio ma così non sarebbero neanche dieci giorni. Sembra quasi una presa in giro”, si sfoga amareggiato Boccadifuoco.

    (foto: l’Europa 2 e, di fianco, il mega yacht in partenza, l’Ace)

    728x90
    freccia