• Siracusa. Infermiere aggredito al pronto soccorso, la denuncia della Fp Cgil

    Ancora una aggressione ai danni di un infermiere del pronto soccorso dell’Umberto I di Siracusa. A denunciare l’accaduto è la Cgil. Fonti sindacali rivelano che “un paziente sottoposto a cure e a trattamenti di primo intervento al pronto soccorso, prima inveiva contro un infermiere per poi arrivare a colpirlo con violento colpo in faccia tanto da causargli la perdita dell’udito all’orecchio sinistro, da accertare se momentanea o definitiva”.
    La Fp Cgil sta attivando le procedure per proclamare lo stato di agitazione dei dipendenti del pronto soccorso. “Il problema della loro incolumità e sicurezza deve essere posto come assoluta priorità”, spiega Frnaco Nardi, il segretario della sigla sindacale. “Molte ormai sono le occasioni in cui si manifestano azioni di violenza nei confronti di medici ed infermieri che operano preso le aree di emergenza-urgenza del nostro ospedale. Proprio per questo motivo chiediamo fortemente sia alla Direzione Generale che a quella Sanitaria di intensificare i controlli e i presidi delle aree in questione”.
    Non è la prima volta che il personale del Pronto Soccorso dell’Umberto I di Siracusa è vittima di questi atti. Sono diverse le denunce e gli esposti che Fp Cgil ha presentato in questi anni ma senza cambiamenti di peso nella gestione della problematica.

    freccia