• Siracusa. Internet e privacy, petizione dell’istituto “Rizza” a tutela dei dati sensibili

    Un percorso triennale e l’idea di creare un pressure group. Lo scorso fine settimana è stato caratterizzato anche da un evento legato al progetto Erasmus “Ideal Project”. In piazza Pancali, per tutta la mattinata, l’istituto “Rizza” è stato protagonista dell’evento. “Ourprivacy.com-human’s privacy on internet and their phone”, organizzato dalle docenti Loredana Urzì e Angela Solimando e dallo studente Giorgio Geracitano.
    Tra le mission che il team Erasmus deve portare a termine c’è quella di creare appunto un pressure group su una tematica sociale verso cui attrarre l’attenzione dell’opinione pubblica in modo molto incisivo tale da consentire un’azione come l’abrogazione, la proposta di una legge o l’abrogazione. L’idea dell’istituto Rizza è ben spiegata anche attraverso una petizione che si trova all’indirizzo: http://ourprivacycom.wixsite.com/.ourprivacy.
    “Molto spesso -spiegano i docenti dell’istituto- alcuni di noi sono vittime inconsapevoli di frodi e inganni che vengono perpetrati a nostro danno di cui spesso neanche veniamo a conoscenza o, se accade, è ormai troppo tardi per porvi rimedio. Grazie al nostro pressure group abbiamo deciso di lottare per la nostra privacy su Internet perché ognuno deve avere il diritto di navigare in rete senza essere sorvegliato o ingannato. Il nostro obiettivo è rinforzare la tutela della privacy per tutti coloro che usano Internet. Grazie al progetto Erasmus+ la nostra scuola può così offrire all’opinione pubblica un momento di riflessione e analisi su una tematica che interessa tutti”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia