• “Siracusa invasa da rifiuti e topi”, affondo dell’opposizione

    “Siracusa città d’arte,  meta del turismo internazionale,  centro culturale. Slogan vuoti di quanti oggi fanno parte della giunta che guida nel disordine assoluto la città”. Duro l’affondo di Vincenzo Vinciullo e dei consiglieri comunali Salvatore Castagnino, Fabio Alota, Mauro Basile e Alberto Palestro. Il tema è quello della gestione dei rifiuti.
    “Da Ortigia alla Mazzarona; da Tivoli all’Arenella; da piazza Adda a piazza del Sacro Cuore, non c’è angolo della città che non sia invaso dai rifiuti e dai topi -tuonano gli esponenti di opposizione- che svolgono un servizio importantissimo a favore dell’Amministrazione Comunale di Siracusa, cercando di smaltire tutti i rifiuti abbandonati”. Usano il sarcasmo l’ex deputato e i consiglieri comunali. “Parlavano di recuperare in  60 giorni il tempo perduto, la ma la giunta “ItalGarozzo”, non solo non è riuscita a cambiare la situazione, ma, addirittura, ha incancrenito ancora di più il problema che, a prescindere dal ruolo dell’opposizione, è sotto gli occhi di tutti”.Secondo i rappresentanti dell’opposizione, l’amministrazione comunale sarebbe stata impegnata nel raggiungimento di accordi politici più che nella gestione del problema rifiuti. Parole durissime anche nei confronti del Movimento 5 Stelle, che oggi esprime la presidente del consiglio comunale e che, secondo Vinciullo e i consiglieri comunali che firmano il documento, non starebbe dicendo nulla perchè non più forza di opposizione, “ma movimento politico legato a doppio filo con l’attuale amministrazione comunale e dove dominano logiche dorotee e di acquisizione di potere”.

    image_pdfimage_print
  • freccia