• Siracusa. La motovedetta triste del Molo Sant’Antonio non c’è più: demolita

    728x90_jeep_4xe

    Sono cominciate di buon mattino, poco prima delle luci dell’alba, le operazioni di demolizione della motovedetta della Capitaneria di Porto del Molo Sant’Antonio. Piazzata nell’angolo nord del parcheggio pubblico, doveva essere una sorta di monumento simbolo del legame tra Siracusa ed il suo mare. E’ però diventata negli anni solo una grande pattumiera, teatro anni addietro anche di un triste fatto di cronaca.

    Adesso quella motovedetta è solo un ricordo, cancellato dai mezzi pesanti arrivati per l’occasione sul posto. Dopo aver messo in sicurezza l’area, sono stati asportati i liquidi pericolosi e smontate le (poche) parti meccaniche. I rifiuti vengono differenziati e stoccati per categoria. E’ poi intervenuto il mezzo meccanico per completare l’opera. I “resti” sono stati trasferiti in un impianto specializzato. Non resta adesso che ripristinare l’area del Molo Sant’Antonio che per anni ha fatto da basamento all’imbarcazione.

    Il “problema” venne segnalato un anno addietro con un emendamento del gruppo dei Verdi. Con poco più di cinquemila euro di spesa è stata conclusa l’operazione che ha incontrato il favore degli operatori portuali.

    freccia