• Siracusa. Lo spartitraffico di piazza Adda diventa area verde: via anche i cartelloni pubblicitari

    Circa 27 mila euro per cambiare il volto dell’are di piazza Adda in cui ancora oggi si trova l’isola spartitraffico, privata dallo scorso luglio dei pini che, con le loro radici, hanno, nel tempo, deformato l’asfalto al punto da rappresentare un rischio per l’incolumità pubblica. L’idea del Comune è quella di creare una grande aiuola verde, a sinistra dell’edicola, con due attraversamenti pedonali. Al posto dei 15 pini rimossi saranno piantumati altri alberi, evidentemente di specie diversa, per non ritrovarsi, nel tempo, a dover affrontare lo stesso problema. Come ha spiegato nelle scorse settimane l’assessore al Verde, Carlo Gradenigo, a colorare di rosso quell’area ci saranno Brachychiton, i cosiddetti “Alberi bottiglia” o “Alberi Fiamma”, vista l’appariscente fioritura primaverile. La scelta è ricaduta su questa specie anche per lo sviluppo radicale non importante e superficiale. L’area a verde sarà più ampia, così da garantire anche un drenaggio migliore rispetto a prima. Saranno eliminate le strutture per la cartellonistica pubblicitaria. Prevista, inoltre, una passerella centrale di circa due metri e mezzo oltre alle due rampe per l’attraversamento da parte delle persone diversamente abili, corridoio in linea con l’ingresso al parco, per facilitare, pertanto, l’accesso al giardino intitolato al giornalista siracusano Corrado Cartia. Il progetto è stato approvato il mese scorso.

    freccia