• Siracusa. Magliette rosse per dire no alle politiche di chiusura sui migranti

    Una maglietta rossa da indossare o mostrare per aderire simbolicamente all’appello lanciato da Anpi, Libera, Arci e Legambiente che chiedono al governo “un’accoglienza migranti capace di coniugare sicurezza e solidarietà”. No alle politiche di chiusura, insomma.
    Anche a Siracusa sono diverse le adesioni da parte di associazioni come Astrea, Avis, Stonewall Lgbt. La Cgil ha deciso di “stendere” diverse magliette rosse nella sede di viale Santa Panagia. Diversi, poi, i cittadini che hanno volontariamente scelto di indossare una t-shirt rossa.
    La scelta del colore non è stata casuale. “Il rosso è il colore che ci invita a sostare. Ma c’è un altro rosso, oggi, che ancor più ci chiede di fermarci, di riflettere e poi di darci da fare. È quello dei vestiti rossi che le madri fanno indossare alla partenza ai bambini e che, in caso di naufragio, possano richiamare l’attenzione dei soccorritori”, si legge nell’appello.

    freccia