• Siracusa. Parcheggio di Fontane Bianche, affidati i lavori: messa in sicurezza dopo i distacchi dal solaio

    Aggiudicati i lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del parcheggio di via dei Lidi, a Fontane Bianche. La struttura ha subito la scorsa estate diversi cedimenti e i sopralluoghi dei tecnici del Comune hanno messo in evidenza una situazione strutturale piuttosto complessa, tanto da comportare la chiusura del parcheggio.

    Lo ha disposto un’ordinanza del settore Mobilità e Trasporti , retto dall’assessore Maura Fontana, lo scorso ottobre. Il problema è legato ad alcune parti del parcheggio, con distacchi di materiali dall’intradosso del solaio. A questo si aggiunge il dissesto localizzato della pavimentazione. Dopo i primi distacchi, la scorsa estate, alcuni interventi sono stati effettuati nell’immediato. Nulla, tuttavia, che abbia arginato in maniera sufficiente il problema strutturale , evidentemente abbastanza importante.

    I lavori sono stati affidati alla Aegi Spadaro, un’impresa edile di Rosolini. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 150 mila euro. Per l’affidamento degli interventi si è proceduto con una gara telematica, il cui verbale è datato 29 dicembre 2020. L’aggiudicazione è definitiva. Dopo i tempi burocratici, si potrà quindi procedere alla consegna e all’apertura del cantiere, perchè la struttura possa tornare utilizzabile prima dell’inizio della nuova stagione balneare.

    “I lavori – spiega l’assessore Fontana- sono finanziati con il ristoro sulla tassa di soggiorno dato ai comuni dal relativo decreto . Occorre ricordare che non sarebbe stato possibile godere di tali somme se la giunta non avesse reinserito la tassa che era stata sospesa. L’atto tanto criticato ha in realta’ condotto ad entrate economiche e relativi investimenti sui servizi a scopo turistico-fa notare l’esponente della giunta Italia-  E a beneficiarne saranno perlopiù le zone balneari, con l’intervento sul parcheggio e diversi altri per i quali tutti, uffici e amministratori, ci siamo spesi tantissimo negli ultimi giorni dell’anno non appena e’stata chiara la somma su cui si potesse contare”.

    freccia