• Siracusa. Partirà il 12 febbraio il servizio scuolabus

    Superati i problemi che avevano impedito, mercoledi scorso, l’avvio del servizio di trasporto degli studenti delle zone periferiche verso le rispettive scuole. Il Comune, con una circolare affissa all’ingresso di ogni istituto scolastico, aveva annunciato che dal 5 febbraio, lo scuolabus avrebbe assicurato agli alunni delle scuole primarie e secondarie la possibilità di raggiungere, dalle fermate di sempre, la propria scuola. In realtà, però, nessun mezzo ha effettuato il percorso previsto. Motivo di rammarico per decine di famiglie, che si sono ritrovate a fare i conti con un disservizio subito segnalato all’assessorato comunale alla Pubblica istruzione. Dopo una serie di verifiche, predisposte dall’assessore Alessio Lo Giudice, i rappresentanti della ditta avrebbero spiegato che, alla base del mancato rispetto del contratto stipulato, ci sarebbero state delle difficoltà organizzative iniziali, che adesso sarebbero state superate. La garanzia, a questo punto, è che il prossimo mercoledi il servizio sarà effettivamente riattivato. Prima dell’inizio dell’anno scolastico, il Comune ha indetto una prima gara d’appalto, andata deserta, così come è accaduto per la seconda. Nemmeno al successivo invito alle ditte a presentare una propria offerta si sarebbero registrate adesioni, fino ad arrivare alla proposta di Ecotour, a cui infine è stato affidato il servizio. “Quello dei trasporti- osserva Lo Giudice- è un mercato particolare. Abbiamo seguito la procedura in maniera attenta e siamo, adesso, nelle condizioni di tutelare gli interessi del Comune, che sono ovviamente quelle dei cittadini. Speriamo che non ce ne sia bisogno”.

    728x90
    freccia