• Siracusa. Ponte sul fiume Cassibile, i lavori potrebbero partire il 15 giugno

    Una riunione nella sede dell’Anas di Catania per affrontare e risolvere i problemi legati alla chiusura del ponte sul fiume Cassibile. L’ha organizzata il deputato regionale Vincenzo Vinciullo che spiega: “La chiusura del ponte nel mese di settembre, sta procurando gravissimi danni ai commercianti che si trovano sulla strada statale 115, oltre a creare seri pericoli e rischi nel caso in cui l’autostrada Siracusa–Gela, nel tratto Cassibile-Avola, dovesse rimanere chiusa. Il progetto – prosegue Vinciullo – realizzato e presentato quanto era vicesindaco della città, prevedeva l’abbattimento e la ricostruzione del ponte, ma il parere contrario della Sovrintendenza ha portato a cambiare strategia. Di conseguenza, da mesi, si discute sulle soluzioni alternative. Con questo incontro è finalmente stata fatta luce sulla reale situazione e sono state confermate tutte le tesi da me sostenute in questi mesi. Il ponte verrà ricostruito ricorrendo alla soluzione di un nuovo ponte dentro il vecchio ponte e si attende, ora, la risposta del Genio Civile e della Sovrintendenza.
    Sono certo che entro questa settimana arriverà la risposta positiva del Genio Civile e entro la prossima settimana quella della Sovrintendenza in modo che, potenzialmente, i lavori potrebbero iniziare attorno al 15 giugno per concludersi entro settembre di quest’anno”.
    Oltre ai vertici Anas, erano presenti Paolo Romano, presidente del Consiglio di Quartiere di Cassibile, Santo Bellomo, consigliere di quartiere, Paolo Smriglio, Carola Miano, Davide Amenta e Vincenzo Giambone in rappresentanza dei commercianti di Cassibile.

    728x90_jeep_4xe
    freccia