• Siracusa. Posta recapitata a giorni alterni? La Slc Cgil dice no all'ipotesi di Poste Italiane

    Posta a giorni alterni nelle zone a bassa densità abitativa. Un’ipotesi a cui starebbe lavorando Poste Italiane in questi giorni e che potrebbe riguardare anche la provincia. Il tentativo riguarderebbe l’ottenimento del “via libera” dei sindacati di categoria, con cui Poste Italiane vorrebbe siglare uno specifico accordo a livello nazionale. Idea che non piace alla Slc Cgil locale, guidata da Alessandro Plumeri, che si oppone a quello che secondo il segretario potrebbe essere il primo passo verso il depotenziamento progressivo del servizio di recapito della corrispondenza. L’organizzazione sindacale di categoria ha scritto ai vertici di Poste Italiane, chiedendo chiarimenti e sottolineando le difficoltà che si registrano già in Sicilia. “Produrremo anche – conclude Plumeri -i dati relativi alla qualità percepita dai siracusani”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia