• Siracusa. Progetto sperimentale per riaprire Castello Eurialo, Ginnasio e Tempio di Giove

    Castello Eurialo, Ginnasio Romano e Tempio di Giove. Visitare questi storici siti è sempre più complicato. Cancelli chiusi o aperture a singhiozzo, i problemi gestionali della Regione colpiscono duramente il settore dei beni culturali siracusani,. In “supplenza”, prova a muoversi il Comune di Siracusa. L’assessore Fabio Granata è deciso a proporre un atto di indirizzo dell’amministrazione comunale per garantire la riapertura di tre siti.
    “Il Castello Eurialo – spiega l’assessore Granata – rappresenta la più importante fortezza greca esistente al mondo e non può più esser negata a cittadini e viaggiatori, così come vanno riaperti il Ginnasio Romano e Il Tempio di Giove. L’amministrazione proporrà un progetto sperimentale alla Regione Siciliana per gestire direttamente, e comunque almeno fino all’istituzione del parco archeologico della città, i tre siti attraverso un bando pubblico
    rivolto alle associazioni culturali riconosciute dalla Regione e dal ministero per i Beni e le attività culturali”.
    Per l’assessore Granata “non possono più esserci buchi neri di tale rilevanza nella gestione del patrimonio archeologico cittadino. Un patrimonio di rilevanza mondiale e appartenente all’Umanità, così come sancito dall’Unesco”.

    6469_bmw_theix3_aRicarica_728x90_ga
    freccia