• Siracusa. "Provincia soppressa, ma silenzio sul futuro dei dipendenti". Chiesto un incontro con i deputati

    Per mesi l’incertezza sul destino delle Province regionali e dei loro dipendenti, adesso le preoccupazioni per una legge, quella approvata dall’Ars, che non rassicura affatto i lavoratori dell’ente di via Roma. Lo fanno presente in una nota diffusa oggi. Un documento con cui i dipendenti esprimono una serie di perplessità, non diverse da quelle sollevate nei mesi passati. L’approvazione del disegno di legge, infatti, non scioglie i dubbi  relativi  “alle future funzioni e competenze dei nuovi liberi consorzi. Nessun riferimento – si legge nella nota- alla collocazione dei personale, ai livelli occupazionali e organizzativi”. Argomenti sui quali i lavoratori della Provincia vorrebbero spiegazioni dai deputati regionali .  La richiesta è quella di un incontro urgente  con i parlamentari siracusani, per “fare chiarezza su una legge che presenta tanti lati oscuri”. Nonostante la Regione abbia soppresso le Province, infatti, tutti gli aspetti operativi saranno oggetto di una successiva legge, da approvare entro il prossimo ottobre.
     
    (Foto: Una delle proteste dei dipendenti della Provincia Regionale di Siracusa)

    728x90
    freccia