• Siracusa. Riabbraccia il fratello in Germania, lieto fine per un’eritrea gravemente malata

    Ha potuto ricongiungersi alla sua famiglia , che vive regolarmente in Germania. Una cittadina eritra di 40 anni, affetta da gravi patologie, era arrivata a Siracusa dopo un viaggio della speranza a bordo di un barcone. La polizia dell’Ufficio Immigrazione ha seguito la sua storia. La donna era arrivata a dicembre 2017, attraverso uno degli sbarchi che si susseguivano, in quel periodo, al porto di Augusta. Era in gravi condizioni di salute, affetta da diverse e gravi patologie. Fu inizialmente ricoverata all’ospedale Umberto I di Siracusa. Una volta stabilizzate le sue condizioni, è stata ospite di una casa alloggio. Più di un anno di cure, severe, importanti. Alla fine, l’ok dei medici alla sua partenza. La donna ha quindi potuto riabbracciare il fratello.
    Il trasferimento è stato organizzato, oltre che dai Poliziotti dell’Ufficio Immigrazione, dall’Unità di Dublino – Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia di Frontiera – Ministero dell’Interno, dalla locale Prefettura e dal Comitato Regionale Sicilia della Croce Rossa Italiana.

    foto: repertorio, dal web

    6469_bmw_theix3_aRicarica_728x90_ga
    freccia