• Siracusa. Rifiuti abbandonati per strada: “Fototrappole in città”

    Fototrappole per “incastrare” chi abbandona rifiuti indiscriminatamente per strada o in angoli più o meno nascosti del territorio. L’idea, al vaglio dell’amministrazione comunale, torna al centro dell’attenzione dopo la presentazione di una mozione, a firma del consigliere comunale Michele Buonomo insieme ad Andrea Buccheri, Salvatore Costantino, Rita Gentile, Carlo Gradenigo, Pamela La Mesa, Enzo Pantano, Laura Spataro .Il punto è inserito nella lista degli ordini del giorno della prossima seduta del consiglio comunale. La mozione invita l’amministrazione all’acquisto  “di foto trappole per controllare e limitare il fenomeno delle discariche abusive.  L’abbandono dei rifiuti – spiega Buonomo – è un fenomeno purtroppo sempre presente con conseguente degrado . Oltre al danno ambientale e sanitario sussiste anche quello economico, in quanto l’amministrazione comunale deve affrontare i costi per intervenire per la rimozione dei rifiuti, costi che poi si riversano sui cittadini attraverso i tributi. La Legge 38/2009 consente ai Comuni di poter utilizzare sistemi di videosorveglianza in luoghi pubblici o aperti al pubblico. La conservazione dei dati, delle informazioni e delle immagini raccolte mediante l’uso di sistemi di videosorveglianza è poi limitata ai sette giorni successivi alla rilevazione”.

    freccia