• Siracusa. Ruspe e polemiche alla Balza Acradina: palazzo costruito su resti archeologici?

    Ritornano le ruspe sulla balza Acradina. Lavori in corso per la costruzione di un nuovo palazzo di quattro piani e insieme agli operai ritornano le polemiche. Accompagnate da alcune foto, quelle che trovate allegate all’articolo. Gli scatti lascerebbero pensare che si starebbe costruendo sopra resti archeologici o che quanto meno, in questa fase, i mezzi si starebbero muovendo troppo vicini a testimonianze del passato “scoperte” in occasione di precedenti lavori. Si tratterebbe di una latomia. Le carte, va detto,  sono in regola: la ditta costruttrice ha avuto rilasciata l’autorizzazione paesaggistica a firma del soprintendente precedente, Orazio Micali. La Soprintendenza avrebbe comunque svolto delle indagini che qualificherebbero l’area come di scarso interesse archeologico. Insomma, non dovrebbero esserci resti di particolare pregio nella zona.
    In ogni caso i Verdi di Siracusa presenteranno lunedì in Procura un esposto-denuncia in cui chiedono di verificare se l’autorizzazione è stata rilasciata tenendo conto delle norme di salvaguardia del Piano Paesaggistico e se sussistano ipotesi di reato punibili ai sensi di legge, riservandosi la possibilità di costituirsi parte civile in un eventuale procedimento.

     

    728x90_alfa
    freccia