• Siracusa. Seggi aperti nelle scuole: gli studenti eleggono il Consiglio Comunale dei Ragazzi

    Gli studenti dei comprensivi di Siracusa oggi al voto per l’elezione del Consiglio Comunale dei Ragazzi. I “seggi” sono stati allestiti presso gli istituti Raiti, Chindemi, Santa Lucia, Brancati, Archia, Paolo Orsi, Giaracà, Costanzo, Verga, Lombardo Radice, Falcone Borsellino, Vittorini, Wojtyla.
    Dopo il test in due scuole campione, oggi sono oltre 4.000 i bambini e i ragazzi tra i 9 e i 13 anni chiamati a scegliere i loro rappresentanti. I candidati sono oltre 200, divisi in più liste.
    “Vogliamo offrire alle ragazze ed ai ragazzi della scuola la possibilità di sperimentarsi nella gestione della cosa pubblica”, spiega l’assessore alle politiche scolastiche, Valeria Troia.
    “Il Consiglio Comunale dei Ragazzi – aggiunge il difensore dei diritti dei bambini, Franco Sciuto – è un progetto di educazione alla cittadinanza attiva. Il principale oggetto di lavoro consiste nel rendere concreti i diritti di parola, informazione e cittadinanza attraverso il protagonismo diretto dei ragazzi”.
    Nel gruppo che coordina le operazioni di voto all’interno delle scuole anche la referente Unicef, Carmela Pace. “I ragazzi così si sentono cittadini al presente, legittimati a esprimere interessi e bisogni”.
    Il Consiglio dei ragazzi durerà in carica due anni. Il 27 maggio prevista l’elezione del Sindaco dei ragazzi.

    728x90_jeep_4xe
    freccia