• Siracusa. “Stagione Inda con 3.000 posti”, pressing di Prestigiacomo sul ministro Gelmini

    Potrebbe essere discussa domani la possibilità di portare a tremila il numero di spettatori ammessi ogni sera agli spettacoli classici della Fondazione Inda.

    “Salvare la stagione dell’Inda è una assoluta priorità per l’economia di Siracusa e del suo territorio”.

    La parlamentare di Forza Italia Stefania Prestigiacomo non ha dubbi in proposito e nei giorni scorsi ha incontrato il ministro Maria Stella Gelmini per farle presente “l’assoluta urgenza di autorizzare almeno 3 Milà posti a serata al Teatro Greco”. La deputata ha raccolto le riflessioni del Soprintendente della Fondazione Inda, Calbi sull’imminente avvio della stagione teatrale a Siracusa. Un colloquio che ha condotto l’ex ministro alla considerazione che “senza questi numeri, che consentono di applicare con il massimo rigore le disposizioni sul distanziamento vista l’ampiezza e la capienza della cavea, la stagione rischia seriamente di non di sostenersi  economicamente”.

    Il ministro Gelmini dovrebbe portare il tema nella prima riunione utile,forse già domani,sulle riaperture in sede di confronto con le regioni. La disponibilità sembrerebbe esserci.
    “Siracusa – prosegue Stefania Prestigiacomo-è stata segnata pesantemente dall’epidemia, ha bisogno di una ripresa che economica ma anche culturale e sociale. La stagione delle rappresentazioni classiche è il volano che può innescare questa ripartenza. E’ un obiettivo che deve essere di tutti- conclude la deputata-


    nessuno escluso”.

    freccia