• Siracusa. Studenti e smartphone, giornata formativa per gli insegnanti

    Sono sempre più numerosi gli studenti che a scuola usano lo smartphone. Foto, selfie e social più che ricerche o attività in qualche misura propedeutiche allo studio. Per aiutare gli insegnanti a gestire un fenomeno che non risparmia più neanche le elementari, l’Asp di Siracusa ha promosso con l’Ufficio Scolastico provinciale una giornata informativa. Venerdì alle 9, l’aula magna del liceo Gagini di via Piazza Armerina ospiterà l’appuntamento, dal titolo “Su la testa dalle onde! Per un uso intelligente del telefonino e del web”. A curarne l’organizzazione è l’Unità operativa Educazione alla Salute dell’Asp, di cui è responsabile Alfonso Nicita, con la segreteria organizzativa di Maddalena Rabbito e la collaborazione delle referenti dell’Ufficio scolastico provinciale Marinella Rubera e Giuliana Taverniti.
    L’iniziativa rientra nell’ambito delle azioni previste nel Piano regionale di Prevenzione sul corretto uso della telefonia mobile e vedrà la partecipazione della responsabile del Servizio Promozione Salute e Piano regionale di Prevenzione dell’Assessorato regionale della Salute, Daniela Segreto, che illustrerà il Piano regionale nonché del dirigente dell’Agenzia regionale per la Protezione Ambientale, Corrado Regalbuto, che parlerà dei campi elettromagnetici e delle problematiche di onde elettromagnetiche.
    Nella prima sessione, dopo il saluto del commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, del direttore sanitario Anselmo Madeddu e del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Emilio Grasso, i lavori saranno aperti dalla prima sessione moderata da Alfonso Nicita dedicata all’uso dei dispositivi mobili e alle problematiche sanitarie che saranno affrontate dal direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Siracusa Lia Contrino, dal responsabile dell’Unità operativa di Neurologia Roberto Conigliaro e dalla sociologa Enza D’Antoni.
    La seconda sessione sarà dedicata alle dipendenze digitali da telefonino e alle problematiche dell’identità e della relazione di cui parlerà Alfonso Nicita mentre le insegnanti Marinella Rubera, Giuliana Taverniti e Antonella Parisi relazioneranno sugli aspetti dei dispositivi mobili nella prassi pedagogica e didattica, della evoluzione normativa sull’uso della telefonia mobile e dei nuovi linguaggi dei social network mentre il dirigente pedagogista Salvatore Tondo parlerà dell’uso dei dispositivi digitali mobili legati al mondo della disabilità.
    L’Azienda sanitaria e l’Ufficio scolastico provinciale con tale manifestazione si propongono di contribuire alla crescita della cultura della sicurezza ritenendo che gli strumenti che la tecnologia oggi offre, se ben conosciuti ed utilizzati, siano un buon strumento per vivere meglio la nostra epoca.

    728x90_jeep
    freccia