• Siracusa. “Terapia Intensiva, lavoratori costretti ad attraversare percorsi sporchi”

    La modifica del percorso stabilito per il  personale sanitario impegnato nella Terapia Intensiva dell’ospedale Umberto I. La chiede Vincenzo Vinciullo di Siracusa Protagonista, che descrive un “percorso tortuoso per entrare e uscire, cervellotico, che non garantisce la salute dei lavoratori”. L’ex deputato regionale parla di lavoratori “costretti ad attraversare il corridoio del Pronto Soccorso, destinato ai sospetti infetti da coronavirus, passare, poi , davanti all’Unità Operativa Complessa di Pneumologia e, solo dopo, imboccare le scale che portano al piano terra”. Al team incaricato , dunque, l’ex presidente della commissione Bilancio dell’Ars chiede modifiche “prevedendo, piuttosto, la possibilità di utilizzare le scale che portano alla Cappella dell’Umberto I e che  consentirebbero ai sanitari e al personale che lavora nella Terapia Intensiva di poter entrare ed uscire senza dover utilizzare i percorsi sporchi che oggi, invece, percorrono due volte al giorno”.

    freccia