• Siracusa. Torna il forte vento in tutta la provincia, incubo alberi sui cavi Enel

    Ritorna a soffiare, impetuoso, il vento di burrasca su Siracusa e la sua provincia. Da nord a sud, nelle zone costiere ed in quelle montane, segnalate folate intense. A Sortino, il sindaco ha precauzionalmente disposto la chiusura del cimitero e della villa comunale. A Palazzolo segnalati alberi pericolosamente piegate ed a rischio caduta. A Siracusa in mattinata è volata sulla strada la copertura della struttura tensostatica accanto all’Ipsia. La carreggiata di viale Scala Greca, direzione Necropoli Grotticelle, è stata “occupata” dal telone con conseguente pericolo per le auto in transito. Sono intervenuti i vigili del fuoco, insieme alla Polizia Municipale.
    A poche settimane dal tremendo ultimo fine settimana di febbraio, torna l’incubo danni per un territorio già provato e che proprio per il forte vento ha chiesto alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità naturale.
    Gran lavoro per i vigili del fuoco. Cornicioni, alberi e cartelloni pubblicitari tornano ad essere osservati speciali. Segnalati in più zone della provincia alberi caduti su cavi Enel, una problematica che ha arrecato notevoli disagi poche settimane fa lasciando al buio per più giorni diverse zone.
    La Protezione Civile consiglia attenzione e massima prudenza sino al termine di questa nuova fase di condi meteo-avverse, caratterizzate da forte vento.

    728x90_jeep
    freccia