• Siracusa. Vaccini, si riorganizza il servizio: prenotazione online e ambulatori alla Pizzita

    Si riorganizza il Servizio Vaccinazioni dell’Asp di Siracusa, dopo lo stop legato all’emergenza covid. Debutta un nuovo sistema di prenotazione on line mentre gli ambulatori di vaccinazione pediatrica e adulti ritornano nei locali di Epidemiologia e Medicina preventiva, all’ex Ono della Pizzuta.
    “In applicazione alle misure di prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza, le prestazioni vaccinali verranno fornite esclusivamente previa prenotazione oraria, sarà richiesta la rigorosa puntualità e le sedute vaccinali saranno opportunamente distanziate”, spiega l’Asp.
    Per accedere agli ambulatori gli utenti dovranno essere in buona salute, indossare la mascherina, disinfettarsi le mani e saranno sottoposti alla rilevazione della temperatura corporea.
    In presenza di qualche altro utente nella sala d’attesa dovrà essere rispettata la distanza di sicurezza.
    Nel caso di minorenni o soggetti fragili sarà ammesso un solo accompagnatore che dovrà attenersi alle precauzioni del punto precedente.
    Al fine di facilitare l’accesso alle prestazioni, è stato attivato un nuovo servizio di prenotazione on line accessibile dal sito internet aziendale www.asp.sr.it posto in evidenza nell’home page.
    “Una volta collegati, individuare dalla lista il comune di residenza, compilare il modulo con le informazioni richieste ed inviare. Gli utenti verranno contattati successivamente per la comunicazione del giorno e dell’ora della prenotazione”, recita la nota dell’azienda sanitaria.
    Per gli utenti del comune di Siracusa saranno disponibili anche due numeri di telefono dedicati 0931484230 (per le vaccinazioni sino a sei anni di età) e 0931484628 (per le vaccinazioni da sette anni in poi e adulti), attivi lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, cui rivolgersi se ci sono state difficoltà con la procedura di prenotazione on line, per disdire in anticipo prenotazioni già effettuate o per casi particolari che necessitano di intervento dell’operatore.
    Gli utenti degli altri comuni potranno rivolgersi sempre telefonicamente, esclusivamente per i motivi su indicati, agli ambulatori vaccinali territorialmente competenti nei giorni e negli orari in cui non si effettuano vaccinazioni.

    Foto dal web

    freccia