• Siracusa. Volontari del sorriso, storie di clown per i bimbi di pediatria

    “A me piace aiutare gli altri. E’ il mio modo di vivere”. Con una semplicità disarmante, Mariano risponde così a chi prova a chiedergli come si decide di mettere un naso rosso e andare in giro in ospedale a regalare sorrisi. Insieme a Roberto, Filippo, Roberta e tanti altri ha creato la Carovana Clown. Un’associazione di volontari con la passione di portare allegria in luoghi dove spesso non c’è. Tecnicamente si chiama clown terapia. In totale sono una ventina, dai 20 ai 60 anni con le ragazze più numerose.
    Due volte alla settimana, rubando tempo ai propri lavori, indossano camici e buffi costumi e si trasformano in Stellina, Simbad, Smemo e Palloncino. E novellini Patch Adams regalano due ore di allegria ai piccoli ricoverati in pediatria, all’Umberto I di Siracusa. “Entriamo nelle stanze e giochiamo con i bambini. La cosa più bella è che ci accolgono sempre con un grande sorriso”, racconta ancora Mariano che di professione è imprenditore. Con gli altri ragazzi della Carovana Clown “visita” periodicamente anche bambini svantaggiati e in situazioni a rischio. Tutto “per un sorriso”. In fondo, da bravi volontari fanno tutto da loro.
    E tra un mese, il 26 e il 27 aprile, lanceranno il primo workshop di clown terapia con la speranza di raccogliere nuove adesioni. Chi volesse saperne di più, può inviare una mail a carovana.clown@libero.it o visitare la pagina Facebook “Carovana Clown”.

    728x90_alfa
    freccia