• Tra mastelli e carrellatti spunta un’altra richiesta: cestini portarifiuti differenziati

    Cestini portarifiuti differenziati anche in città. La richiesta parte da Siracusa Sostenibile che invita con una nota il Comune di Siracusa ad accelerare sull’acquisto e sul posizionamento di cestini a petali lungo le principali arterie cittadine. “Una città pulita è una delle esigenze imprescindibili alla quale si ancora la qualità della vita”, sottolineano dall’associazione. “E’ evidente che il numero dei cestini dovrà essere coerente con tutte le strade cittadine per quantità ed ubicazione. Dovranno garantire raccolta separata di rifiuti in plastica, carta e indifferenziati, oltre che fungere da posaceneri”.
    Non è una richiesta isolata. Anche Cantiere Siracusa, con Gianluca Scrofani, rilancia. “Necessario il posizionamento di cestini differenziati, a petalo, per una città più pulita e ordinata. Una proposta che mira al miglioramento del decoro urbano e ad incrementare l’attenzione verso la corretta separazione dei rifiuti anche fuori dalle proprie abitazioni”.
    Nel nuovo capitolato di appalto è prevista con punteggio extra la fornitura di 100 cestini per tutto il territorio e di cui dovrà corrispondere il nuovo gestore. A questo va aggiunta la fornitura residuale di circa 200 cestini da parte del precedente gestore non ancora ritirati dal Comune. “Non mi pare una fornitura adeguata”, taglia corto Scrofani.

    freccia