• Trasformare il Ciapi di Priolo in una “fortezza” delle scienze rinnovabili e tecnologiche

    Un nuovo futuro per il Ciapi di Priolo. Guadagna consensi l’idea del consigliere comunale di Priolo, Alessandro Biamonte, che ha proposto di gettare le basi per la creazione di un polo formativo di eccellenza per le energie rinnovabili e l’innovazione tecnologica.
    Una idea che ha conquistato il vicepresidente di Anci Sicilia (l’associazione dei Comuni siciliani), Paolo Amenta, che lancia la proposta di approvare in ogni Consiglio comunale siciliano un atto di indirizzo rivolto al Presidente della Regione ed all’Assessorato del Lavoro. “Quello che serve è un accordo di programma che coinvolga i Comuni e le forze sociali, imprenditoriali e di categoria”, spiega.

    freccia