• Un siracusano a "The Voice of Italy", Salvo Matarazzo conquista sul palco di Rai 2

    Ha lasciato i quattro coach a bocca aperta. Li ha incuriositi durante l’esibizione e stupiti con il suo timbro di voce diverso rispetto a tutti gli altri, ascoltati durante le precedenti Blind Auditions. Così Salvo Matarazzo, artista di Canicattini si è presentato al talent “The Voice”, in onda ieri sera su Rai 2. Raffaella Carrà, Emis Killa, Max Pezzali, Dolcenera -tutti- lo volevano nella propria squadra. Lo hanno corteggiato, sperando che la scelta di Salvo, 35 anni, ricadesse su di loro. Alla fine l’ha spuntata, quasi a sorpresa, Emis Killa. “La strana coppia”, è stata definita. Si, perchè la loro musica sembra apparentemente molto distante, i loro universi, le loro preferenze diametralmente opposte. Salvo Matarazzo ha scelto “Still Crazy After All These Years” di Paul Simon per la sua prima esibizione. La sua voce è piaciuta subito, fin dalle prime note, ai coach, che si chiedevano perfino se si trattasse di un uomo o di una donna. Doppia emozione per i coach e per il pubblico presente. Dopo l’esibizione, certamente coinvolgente,  Salvo Matarazzo ha infatti indirizzato, singolarmente, a ciascuno dei “coach”,  delle vere e proprie “dichiarazioni d’amore”,  riconoscendo a ognuno  degli aspetti particolari che lo legano a loro . Bravo, dunque, anche a conquistarli dal punto di vista umano, oltre che artistico. Davanti allo schermo circa 2 milioni 420 mila spettatori. I 25 concorrenti della puntata, condotta da Federico Russo, si sono impegnati interpretando successi italiani e internazionali. In 15 hanno conquistato il cuore dei coach. Tra i concorrenti che hanno superato la quinta Blind, due siciliani: oltre a Salvo Matarazzo, Mirko Ciulla, di Palermo.Il cerchio si stringe sui 4 coach che devono terminare le proprie squadre, per riuscirci rimane una sola, decisiva “Blind audition”, il 30 marzo prossimo.

    freccia