• Vaccini per i pazienti psichiatrici, l’Asp chiarisce: “si attendono disposizioni specifiche”

    Ritardi nei vaccini per pazienti psichiatrici, dopo la lettera pubblica di denuncia dell’associazione “Si può fare per il lavoro di comunità” arriva la risposta dell’Asp di Siracusa. “L’attenzione dell’Azienda nei confronti dei pazienti affetti da patologia psichiatrica è massima, al pari di tutti gli altri pazienti”, si legge in una nota dell’Azienda Sanitaria.
    Chiarito che il personale delle comunità terapeutiche assistite è stato vaccinato “nei tempi dovuti”. Quanto agli ospiti delle stesse strutture, “sono stati vaccinati coloro che vi rientrano. I restanti saranno immediatamente vaccinati non appena saranno emanate disposizioni specifiche ferme restando le misure anticovid”.
    Era stato lamentato il ricorso agli infermieri del reparto di psichiatria per andare a rafforzare reparti covid nelle strutture sanitarie della provincia, Noto e Avola in primis. “Tutti gli infermieri dell’Azienda stanno partecipando all’emergenza, non solo quelli di psichiatria. L’emergenza covid -19 è una emergenza che coinvolge tutto il sistema sanitario ed è ovvio che al rientro dell’emergenza tutti i reparti, non soltanto la psichiatria, torneranno alla normalità”.

    728x90_Alfa
    freccia