• Zona industriale, la ricerca di un rilancio: assemblea unitaria di Cgil, Cisl e Uil

    “Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro” è lo slogan dell’assemblea unitaria in programma domani, a partire dalle 8.30 sul piazzale della mensa ovest del Polo petrolchimico di Priolo. Cgil, Cisl e Uil interverranno per porre ancora al centro dell’attenzione la situazione della zona industriale siracusana, alla luce anche del protocollo d’intesa siglato con la Regione per il riconoscimento di “area di crisi industriale complessa”, con l’accesso ai fondi Mise e la possibilità di una riconversione energetica che si traduca nella salvaguardia e nell’opportunità di nuovi posti di lavoro.
    “E’ necessario e urgente un patto per la salute e la sicurezza”, sottolineano in una nota i sindacati unitari. Si parlerà di sicurezza a 360 gradi, in ogni ambito lavorativo e non soltanto per ciò che riguarda la zona industriale.
    Previsti gli interventi di delegati Cgil, Cisl e Uil oltre alle relazioni di Vera Carasi, segretario generale Cisl Ragusa Siracusa, Alfio Mannino, segretario generale Cgil Sicilia e Paolo Pirani, segretario generale Uiltec nazionale che concluderà gli interventi.

    freccia