• Avola. Bonificavano un torrente scaricando i rifiuti in un’altra area comunale: due denunciati

    Il socio amministratore ed un dipendente di una ditta di costruzioni sono stati denunciati ad Avola. I due, di 56 e 23 anni, sono accusati di aver svolto attività di gestione non autorizzata di rifiuti speciali e pericolosi.
    Nello specifico, i poliziotti sono intervenuti all’interno di un’area comunale in contrada Baglio Nicolella, dove degli operai avevano scaricato due autocarri di detriti e di rifiuti di vario genere, tra cui quelli pericolosi e speciali.
    Materiale che era stato rimosso dall’alveo in secca del torrente Risicone di via Santa Venericchia proprio dalla ditta in questione, incaricata dal Comune di eseguire lavori di bonifica dell’area.
    A seguito del sopralluogo con il medico del Siav dell’Asp e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sia l’area dove sono stati abbandonati i rifiuti che quella da cui sono stati prelevati sono state poste sotto sequestro, così come l’escavatore utilizzato per la movimentazione del materiale pericoloso.

    image_pdfimage_print
  • freccia