• Calcio, Serie C. Il Siracusa frena la capolista Lecce: 1-1 con De Silvestro

    Ottima prova del Siracusa in casa della capolista Lecce. La squadra azzurra è brava a mettere da parte le notizie extrasportive ed a concentrarsi sul campo. E grazie ad un super Tomei, miracoloso in almeno un paio di circostanze, blinda un prezioso 1-1 da cui ripartire per una scalata in classifica.
    L’avvio è tutto in salita. Padroni di casa decisi e vogliosi di tenere a distanza le inseguitrici Trapani e Catania. Al 4′ minuto il Lecce passa in vantaggio con Marino. Il Siracusa di Bianco, però, non si smarrisce. Inizia a produrre il suo gioco, contro un avversario di livello che non mira solo a blindare gli spazi e arroccare la manovra, cosa che permette agli azzurri di prendersi i metri necessari per rendersi pericolosi. E al 12′ arriva anche il gol firmato da Elio De Silvestro. La capolista sbanda e rischia anche di ritrovarsi sotto ma al 16′ Perucchini trova il riflesso giusto sulla botta di Catania che sembrava destinata a finire in fondo al sacco.
    Il Siracusa sembra davvero un’altra squadra rispetto a quella scialba vista all’opera in casa contro la Reggina. E il Lecce capisce che serve qualcosa di più per domare Parisi e compagni. Così, in avvio di ripresa, la squadra di Liverani produce il suo massimo sforzo. Ma prima la traversa dice no a Tsonev, poi sale in cattedra Tomei che abbassa la saracinesca e si produce in miracoli in serie. Con organizzazione e carattere il Siracusa resiste alla pressione del Lecce e riesce anche a produrre discrete mosse di alleggerimento. Fino al triplice fischio finale. Il Siracusa fa rallentare la capolista, Trapani e Catania ringraziano.

    image_pdfimage_print
  • freccia