• Cane massacrato e infilato in un sacco in una pozza di sangue: macabro rinvenimento a Cassibile

    Sarebbe stato massacrato con un colpo alla testa e poi smaltito in un sacco della spazzatura, in una pozza di sangue. Così una delle volontarie operative a Siracusa descrive e denuncia l’uccisione di un cane, nella zona di Cassibile. Una foto che rende chiara l’atrocità del gesto e lo sfogo di chi è impegnato sul territorio per arginare un fenomeno, che è quello dell’abbandono, del randagismo, ma sempre di più anche quello della violenza sui cani in provincia, che appare sempre più fuori controllo. Un’emergenza continua, che oggi conta una nuova vittima, certamente della barbarie di qualcuno. “La situazione è fuori controllo. Proprio in queste ore -racconta Ilaria Fagotto, delegata per la Sicilia- a Messina hanno trovato un cane tagliato a pezzi in un sacco. La situazione è davvero pazzesca. Speriamo di poter attivare entro breve un nuovo gruppo di guardie zoofile”.
    (Foto repertorio)

    image_pdfimage_print
  • freccia