MULTICAR2

“Inevitabile pensare alla Serie D”. Parla l’attaccante del Siracusa, Frittitta

frittitta

Il giovedì è giorno di partitella in famiglia per l’Sc Siracusa. Fermo Agatino Napoli (elongazione al retto femorale), è rientrato in gruppo Luciano Lentini.     Al termine dell’allenamento, Stefano Frittitta racconta le sue sensazioni prima dell’ultima giornata di andata, che vedrà gli azzurri in casa della capolista. “Contento di essere tornato a casa e indossare la maglia della mia città. Sono felice di essere arrivato nel momento più importante forse, in cui dobbiamo dare un’impennata per centrare l’obiettivo”. L’attaccante non si nasconde: “fare risultato ad Acireale significherebbe lanciare un grande segnale al campionato. È una sfida da vivere come una finale e da vincere a tutti i costi. Non ti ritrovi casualmente al vertice della classifica, l’Acireale è una squadra di valore con tanti giocatori giovani che fanno della corsa la loro arma migliore. Sarà una partita difficile”. Le due vittorie consecutive hanno rilanciato le quotazioni azzurre. “Non sono uno che si sbilancia ma al fatto di ritornare in Serie D ci penso spesso. Perché Siracusa ha dimostrato di meritare categorie superiori. Da qui alla fine del campionato faremo di tutto per riportare la squadra dove merita”.

Comments are closed.

bogart 4