• Siracusa. Raddoppio Ct-Rg, la Cisl bacchetta la politica: "Parlare meno, lavorare di più"

    “Le primogeniture non ci interessano. La politica farebbe meglio a spingere per l’inizio dei lavori di raddoppio della Ragusa.Catania”. La Cisl parla chiaro e, a pochi giorni dalla firma della convenzione per la realizzazione dell’opera pubblica, “bacchetta” quanti, in sede politica, si “accapigliano sulla primogenitura dell’annuncio”. Il segretario generale territoriale, Paolo Sanzaro e il responsabile della Filca, Paolo Gallo affidano ad una nota congiunta le loro considerazioni. “Crediamo, ma ancora di più lo pensano i lavoratori – fanno presente i due segretari – che questo momento, atteso da tempo, debba essere considerato importante ma non un traguardo. Poco, anzi nulla, conta dare per primi la notizia. La politica si misura e si giudica per quanto si è spesa nel costruire quell’evento che ha generato la firma della convenzione. Il raddoppio della Ragusa Catania, che per larga parte attraversa la provincia di Siracusa, è una infrastruttura strategica per velocizzare i collegamenti in questa zona della Sicilia-proseguono i due esponenti sindacali- Che si abbandonino le sterili polemiche, quindi. Da oggi la politica, tutta insieme quella di Siracusa e Ragusa, si muova per garantire iter burocratici snelli che garantiscano legalità, lavoro e sicurezza. Un unico e comune obiettivo, abbandonando casacche, schieramenti e campanilismi”.

  • freccia