CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Priolo. Il sadico gioco del lancio del gatto,segnalati all’autorità giudiziaria i minori coinvolti

lancio gatto

E’ una ragazzina di 16 anni l’autrice materiale del sadico lancio del gatto il cui video è stato postato nei giorni scorsi dagli adolescenti su Facebook suscitando la profonda indignazione del popolo della rete. I carabinieri, dopo avere acquisito il filmato, realizzato con un telefonino dal gruppetto di giovani, sono risaliti all’identità di tutti i ragazzi coinvolti. Nel video un gattino randagio viene afferrato per la schiena e violentemente lanciato in aria, oltre una recinzione. I militari hanno appurato che il sadico e stupido gioco si è svolto nel giardino dell’abitazione della minore. A riprendere la scena un ragazzino. Due dei tre adolescenti coinvolti sono stati segnalati  all’Autorità Giudiziaria per i Minorenni di Catania, ovvero la sedicenne che ha lanciato l’animale ed il diciassettenne che ha filmato l’accaduto, il quale non si è limitato a riprendere e diffondere il video ma ha anche chiaramente incitato l’amica a commettere la violenza. Per stessa ammissione della ragazza coinvolta, la terza minore che compare nel filmato ha invece cercato di far desistere i due amici dal sadico gioco, cercando di opporsi con decisione, ma invano, alla violenza. I carabinieri hanno anche chiarito che l’episodio, benché pubblicato in rete nei giorni scorsi, risale invece ai primi giorni di luglio 2016 . La sedicenne è residente a Priolo. L’altro minorenne coinvolto è invece residente a Siracusa. Il lungo tempo trascorso non ha ovviamente consentito ai carabinieri di poter verificare le conseguenze subite dal cucciolo che, a detta della minorenne, in lacrime davanti ai militari, sarebbe rimasto vivo dopo la caduta.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2