• Siracusa. Agguato in via Vanvitelli, arrestato 42enne: rinvenuta la pistola che ha sparato

    Individuato il presunto autore della violenta aggressione di ieri mattina in via Vanvitelli, quando, in un centro scommesse un uomo, 39 anni, siracusano già noto alle forze di polizia, è stato raggiunto da un individuo, con il volto travisato da casco e armato di pistola che, dopo avere esploso un colpo di pistola, ha colpito alla nuca il 39enne con il calcio dell’arma, causandogli una ferita lacero-contusa, giudicata guaribile il 10 giorni. L’umo è poi fuggito a bordo del motociclo su cui aveva raggiunto il centro scommesse poco prima. Immediate le indagini, affidate alla Squadra Mobile, che non ha potuto contare su alcun contributo da parte della vittima in termini di indicazioni.  Oltre ad attivare fonti info-investigative, gli sforzi degli inquirenti si sono concentrati sull’acquisizione di immagini registrate da sistemi di video sorveglianza della zona. Attraverso queste è stato possibile ricostruire la dinamica dell’aggressione. Si era, intanto, reso irreperibile il presunto autore. Si tratta di Luciano De Carolis, 42 anni. Quando l’uomo si è sentito messo alle strette, ha deciso di consegnarsi agli agenti, consentendo ai poliziotti anche di rinvenire l’arma utilizzata per l’agguato, una pistola risultata poi essere a salve, calibro 8, priva di tappo rosso, molto simile ad una semiautomatica. De Carolis è stato arrestato per lesioni personali aggravate da strumenti atti a offendere e minacce pluriaggravate. E’ stato posto ai domiciliari.

  • freccia