• Siracusa. Barcone incagliato all'Arenella, entro la primavera la demolizione?

    Da un mese è incagliato sugli scogli dell’Arenella, in bella mostra tra le spiagge della località balneare. Quel barcone è arrivato senza equipaggio e senza passeggeri con le mareggiate collegate all’ondata di maltempo che ha colpito Siracusa ad inizio novembre. Probabilmente era stato utilizzato per una delle tante traversate di migranti e poi lasciando in balia delle onde ad una ottantina di miglia dalle coste siciliane in seguito ad un intervento di soccorso di unità della Marina nel corso dell’operazione Mare Nostrum.
    La Capitaneria di Porto di Siracusa ha subito provveduto a mettere in sicurezza la zona e bonificare l’interno della motonave verificando l’eventuale presenza di gasolio in sala macchine ed altre acque sporche.
    Ma per arrivare alla rimozione ed alla successiva demolizione del relitto bisognerà aspettare che l’agenzie delle dogane completi tutte le procedure previste in questi casi e che si concludono con l’individuazione di una ditta a cui affidare i lavori. I documenti e le schede tecniche sono già in possesso dell’agenzia. La speranza è che si possa arrivare alla demolizione entro la primavera, prima – cioè – che parta la stagione turistica.

  • freccia