• Siracusa. Donazioni a Neonatologia, nuove attrezzature per l’ospedale Umberto I

    Consegnate  le attrezzature donate al reparto di Neonatologia e Utin dell’ospedale Umberto I dal Club Siracusa Inner Wheel e dall’associazione onlus Mary Astell. Da oggi il reparto di Neonatologia potrà contare su un congelatore per il latte materno, così da rendere più agevoli le operazioni dei primi giorni di vita dei piccoli, non solo prematuri. Alla cerimonia hanno preso parte il direttore generale dell’Asp, Salvatore Brugalette, il direttore del presidio, Giuseppe D’Aquila e il direttore del reparto di Neonatologia, Massimo Tirantello. Le delegazioni del club e dell’associazione saranno guidate dai rispettivi presidenti, Rosanna Midolo e Lia Reale. Soddisfatto Brugaletta, che ai microfoni di FM ITALIA ha sottolineato l’importanza di donazioni come quella destinata all’ospedale Umberto I. “Il territorio siracusano si sta distinguendo sempre più in tema di solidarietà- ha detto il general manager- In questo caso sono gesti che testimoniano attenzione per le famiglie che vivono un momento importante e delicato come la nascita di un bambino. Il segnale più importante che passa è certamente quello della condivisione, fondamentale per la crescita della nostra società”.Inner Wheel ha donato un frigocongelatore per la conservazione di latte materno. “Con questa donazione – ha sottolineato la presidente Rosanna Midolo – si vuole dare alle mamme dei neonati prematuri ricoverati in UTIN la possibilità di conservare il latte per il proprio figlio ricoverato e di poterne donare anche per i piccoli le cui mamme non riescono ad avere latte”. Il Club Inner Wheel di Siracusa non è nuovo a queste forme di solidarietà sul fronte sanitario: nel 2012 ha donato all’Asp di Siracusa importanti apparecchiature varie ed elettromedicali destinate all’Oncologia medica dell’ospedale Umberto I, all’Oncologia dell’ospedale di Augusta e all’Hospice.L’Associazione Mary Astell Onlus ha donato 2 poltrone relax con inclinazione dello schienale con ruote e braccioli in poliuretano integrale morbido. “Abbiamo voluto dare alle mamme dei piccoli prematuri ricoverati in UTIN – ha spiegato la presidente Lia Reale – una più confortevole care per il proprio figlio ricoverato ed una maggiore comodità per l’allattamento”.Gratitudine ha espresso anche il direttore del reparto Massimo Tirantello: “Questi gesti di grande solidarietà non possono passare inosservati – ha detto -. Confido sempre nell’impegno di quanti intervengono per contribuire a migliorare la qualità dei servizi sanitari e a porre in essere iniziative a sostegno del reparto e delle mamme dei piccoli prematuri”.

  • freccia