MULTICAR

Siracusa e Romanzo Siciliano, quando il ciak è un vero affare. La produzione “lascia” quasi 2 milioni di euro

Dal set

Quanto vale la presenza della troupe e del cast di Romanzo Siciliano a Siracusa? In vil denaro, è presto detto: circa 1,8 milioni di euro. A tanto ammonta il budget stanziato per le spese “vive” sostenute  in queste settimane di riprese in riva allo Jonio.  Nel totale finiscono le somme per alberghi, catering, sicurezza, noleggi e quant’altro oltre – ovviamente – Al pagamento di comparse e manovalanza in genere.
E pure  parlando delle sole comparse i numeri sono impressionati. Per le riprese sono stati selezionati qualcosa come 500 figuranti. Di questi, circa 450 sono siracusani. Per loro paga giornaliera da 70 euro, 100 per i bambini. Chiesto anche il contributo di maestranze specializzate della Fondazione Inda.
Le riprese della nuova serie Mediaset, prodotta da Tao 2 e in autunno in odna su Canale 5, fanno allora  respirare l’asfittica economia locale, a dispetto di qualche sterile polemica alimentata da qualche consigliere comunale e finita persino in commissione consiliare con tanto di “audizione” dell’assessore al turismo, Francesco Italia.

Comments are closed.

ACAT3