CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Ex Provincia, pronta la mensilità di giugno per i dipendenti. Un mese anche per Siracusa Risorse

DIPENDENTI PROVINCIA

In pagamento oggi lo stipendio relativo al mese di giugno per i dipendenti del Libero Consorzio di Siracusa. A comunicarlo, ieri sera, il deputato regionale Vincenzo Vinciullo. Una “boccata d’ossigeno” per i lavoratori che, tuttavia, non percepiscono retribuzione da quasi quattro mesi. Nei giorni scorsi, a seguito di un incontro a cui hanno preso parte i deputati regionali, proprio dai parlamentari dell’Ars era stato garantito l’impegno per consentire, in tempi brevi, il pagamento degli stipendi che mancano ancora all’appello ma non è stato possibile procedere all’anticipo richiesto alla Tesoreria. l
Sbloccata una mensilità anche per i lavoratori della partecipata Siracusa Risorse. “Tutto in attesa che questa mattina vengano ripartiti i 14 milioni di euro, da tempo nelle casse dell’assessorato, e che non era stato possibile assegnare in quanto non vi era stato l’accordo in Conferenza Regione – Autonomie Locali e che oggi, a prescindere da questo eventuale accordo, devono essere assegnati”, spiega ancora Vinciullo, presidente della Commissione Bilancio Ars.
“Nel frattempo – la critica – fra l’assenza irresponsabile dei deputati della maggioranza e l’ostruzionismo altrettanto irresponsabile dei deputati dell’opposizione, il disegno di Legge che stanziava ulteriori 9 milioni di euro per le ex Province è bloccato in aula.
Faccio appello al senso di responsabilità di tutti affinché entro giovedì si possa approvare il ddl che darebbe ulteriori risorse alle ex Province e consentirebbe, quindi, di pagare altri stipendi, sempre in attesa della manovra che dovrebbe assegnare ulteriori e maggiori risorse per le ex Province”.
Critica la posizione di Stefano Gugliotta, Vera carasi e Anna Floridia segretari Filcams, Fisascat e Uiltucs Siracusa. “Da troppi mesi sentiamo parlare di milioni di euro che arriveranno a Siracusa per sanare la situazione scandalosa degli stipendi non pagati sia ai dipendenti dell’ente che ai lavoratori di Siracusa Risorse. La stessa classe politica siciliana, responsabile del disastro che ha distrutto le ex province regionali oggi dopo aver fatto le ferie, si ripresenta con la stessa faccia tosta a parlare di mini finanziaria, non rendendosi conto che i lavoratori di Siracusa Risorse sono alla disperazione e qualcuno potrebbe commettere atti inconsulti. Non possiamo non apprezzare che oltre al pagamento dello stipendio di giugno ai provinciali, il Libero Consorzio ha disposto il pagamento di una fattura a Siracusa Risorse, già in sede di incontro con il commissario Arnone ed i vertici di Siracusa Risorse, abbiamo chiesto alla società in house di convocare immediatamente le organizzazioni sindacali per concordare e trovare le soluzioni per destinare la maggioranza dei proventi ai lavoratori di Siracusa Risorse anche in termini di acconto, non limitandosi a saldare solo una delle 7 mensilità che i lavoratori vantano”.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2