MULTICAR

Siracusa. Il cassone “solitario”: ma è tutto regolare. Attese novità sulla variante per il risparmio di 4 milioni

Digital StillCamera

A vederlo così, sembra gli sia sia successo qualcosa: un cassone solitario, calato in acqua pochi metri dopo la banchina della Marina, lontano dagli altri e con un angolazione curiosa. Lo si nota facilmente guardando l’area di cantiere che punta verso il deposito mezzi della Capitaneria.
Una foto curiosa e nulla più, però. Perchè che quel cassone – come altri lì vicino – non sia perfettamente in posizione è cosa risaputa e per nulla preoccupante, come spiegano i responsabili dei lavori. Quei cassoni sono stati calati in acqua in estate, quando c’era anche l’esigenza di evitare che restassero troppo a lungo a vista sulla banchina, come concordato con il Comune. Adesso, man mano che i lavori avanzeranno, anche quei cassoni “solitari” saranno “agganciati” ed allineati al resto della struttura in fase di realizzazione.
Intanto questa dovrebbe essere la settimana decisiva per la rimodulazione del progetto. Si parla di varianti per un risparmio di circa 4 milioni di euro necessari per pagare non solo il “viaggio” dei cassoni per e da Targia ma anche altre spese sostenute dalla società consortile rimasta bloccata per mesi proprio per la vicenda dei pesanti manufatti in cemento.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store