• Siracusa. Gang di giovanissimi e le visite notturne alla Cittadella: indagini in corso

    La Cittadella dello Sport oggetto di “visite” notturne. Niente furti o danneggiamenti (tranne qualche statua “prestata” dalla Fondazione Inda, sfregiata) ma da diverse sere gli impianti sportivi vivrebbero una particolare vita nelle ore notturne. Succede che gruppi di giovani e giovanissimi scavalcano, entrano e utilizzano piscine o altri spazi. Poi, finita la loro balorda trovata, abbandonano la Cittadella.
    Ieri sera l’ultimo episodio. Ancora da chiarire in diversi contorni. Gli elementi certi partono da una segnalazione al centralino dei carabinieri da parte di chi si occupa della guardiania all’ingresso della struttura sportiva. Attorno alle 23, un gruppo di ragazzi decide di entrare nonostante la Cittadella sia in fase di chiusura. Scatta una lite, coinvolto pare anche un vigilantes che cercava di dissuadere i giovanissimi dalla loro intenzione. I carabinieri parlano di episodi già noti e ripetuti nel tempo.
    Sul posto intervengono le Volanti della Questura, in sinergico contatto con l’Arma. I componenti della baby gang si danno alla fuga alla vista dei poliziotti. Poco distante, in via dell’Olimpiade, gli agenti individuano però un gruppetto di ragazzi, dai 12 ai 15 anni. Vengono identificati. Ma rimane ancora da comprendere quale ruolo abbiano avuto nella vicenda o negli episodi passati e se possano essere denunciati, anche in ragione della giovanissima età.

  • freccia