MULTICAR

Siracusa. Per i fari di Capo Murro di Porco e Brucoli nuova vita da strutture turistiche

faro murro di porco

Nelle prossime giornate si concluderà la procedura di gara per l’affidamento degli 11 fari italiani. Nel progetto dell’Agenzia del Demanio e Difesa Servizi Spa rientrano anche il faro di Brucoli e quello di Capo Murro di Porco. Sono pronti a trasformarsi in strutture turistiche costiere: 39 le proposte arrivate.
A giorni l’aggudicazione delle concessioni. L’Agenzia del Demanio stima un investimento complessivo di circa 6 milioni di euro per riqualificare le strutture e adeguarle alla loro nuova vocazione, con una ricaduta economica complessiva di circa 20 milioni di euro e un conseguente risvolto occupazionale diretto di oltre 100 operatori.
Contestualmente, lo Stato incasserà oltre 330 mila euro di canoni annui che, in considerazione della differente durata delle concessioni, sarà complessivamente pari a circa 6,8 milioni di euro per tutto il periodo di affidamento.
Entro l’estate Agenzia del Demanio e Difesa Servizi SpA avvieranno il nuovo bando di gara 2016 che metterà sul mercato altri 20 fari, torri ed edifici costieri.

Comments are closed.