• Siracusa. Postazione 118 in Ortigia, è fatta. La Casermetta Mazzini diventa la sede

    Tornano nel centro storico di Siracusa l’ambulatorio di Guardia Medica e il presidio del 118 Ortigia. I locali dell’immobile demaniale “Casermetta Mazzini”, in via Riva Mazzini, ospiteranno i due servizi dopo l’accordo ventennale tra la Capitaneria di Porto e l’Asp di Siracusa. La formula è quella del comodato d’uso.
    Il verbale di consegna dell’immobile è stato sottoscritto questa mattina dal comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa, Domenico La Tella, e dal direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta.
    La Casermetta è di 156 metri quadrati, si trova in discreto stato di conservazione. Servono comunque lavori di adeguamento ai requisiti previsti dalle norme sull’accreditamento delle strutture sanitarie, già predisposti dall’Ufficio Tecnico dell’Asp. Tutte le spese di ordinaria e straordinaria manutenzione dell’immobile sono a carico dell’Azienda Sanitaria così come eventuali ulteriori interventi che si ritenessero necessari per garantire la sicurezza e la salubrità dei locali.
    Si chiude così un percorso avviato nel 2014 che ha visto anche la partecipazione del Comune di Siracusa. Ultimo capitolo è stata l’autorizzazione della Direzione generale per la Vigilanza sulle Autorità portuali del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.
    “Finalmente”, esulta il direttore generale dell’Asp, Brugaletta. “Possiamo così dotare il quartiere di Ortigia di un presidio sanitario di emergenza e di continuità assistenziale come sollecitato da più parti negli anni passati. Veniamo incontro alle esigenze dei residenti e dei turisti”.
    Il comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa, Domenico La Tella, ricorda come l’intesa rientra nella più ampia azione sinergica tra Capitaneria e Asp, “già collaudata nell’assistenza ai migranti e che adesso si rivolge alla città”.
    Il sindaco, Giancarlo Garozzo, si dice “particolarmente felice che questo avvenga nell’anno della riconsegna della Marina alla città e alla vigilia dei Campionati mondiali di canoa polo. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito attivamente a questo importante risultato”. Per l’assessore Francesco Italia, “si conclude positivamente un progetto avviato nel 2014, che ha visto una virtuosa sinergia interistituzionale e consentirà di dotare il centro storico di una postazione strategica a servizio di cittadini e turisti”.

  • freccia