• Siracusa. Rifiuti, rientra la protesta dei netturbini: stipendi in pagamento e garanzie dal Comune

    Rientra l’annunciata protesta dei netturbini di Siracusa, in attesa del pagamento degli stupendi di gennaio e, con oggi, anche di febbraio. I sindacati di categoria, in maniera unitaria, avevano comunicato un calendario di iniziative, tra assemblee, sit-in e astensione dal lavoro straordinario e ordinario.Tutto sospeso, dopo l’incontro di venerdì tra i rappresentanti di Comune, Igm e dei sindacati. Palazzo Vermexio ha fornito le garanzie richieste. Gli stipendi relativi a gennaio saranno pagati tra oggi e domani, mentre per lo stipendio di febbraio, la data ultima è il 25 febbraio prossimo. Da quel momento in poi, l’amministrazione comunale garantisce la regolarità nella corresponsione del canone all’Igm, che di conseguenza sarà nelle condizioni di retribuire senza attese i lavoratori. Il problema si era verificato a causa di una mancanza di liquidità nelle casse del Comune. Dal punto di vista amministrativo, la fattura relativa al canone di gennaio era stata emessa. Mancava, tuttavia, la liquidità, a causa dei ritardi nel trasferimento dei fondi nazionali e regionali. Una volta superato questo ostacolo, la giunta ha accertato la possibilità di proseguire senza tentennamenti.

    image_pdfimage_print
  • freccia